Come Creare un Blog Profittevole | Guida Professionale + Strategie

  • Post author:
  • Reading time:77 min(s) read

come creare un blog
Crea il tuo blog di successo oggi!

Anche tu vorresti creare un blog profittevole? Complimenti! Sei sull’articolo giusto. In pochi minuti avrai il tuo blog funzionante, pronto per lavorarci sopra e creare il tuo “Secondo lavoro” o il tuo “Business Online” di lungo termine.

Attento, questo non è un’articolo che ti insegna “Come fare soldi facili online“. Assolutamente no! Se lo facessi, sarei solo un truffatore. Questo articolo rappresenta un percorso di cambiamento, creazione e crescita personale per quelli che sono alle prime armi o che vorrebbero realizzare un progetto online. Troverai di tutto e di più, ma devi impegnarti! Come ho fatto io nel corso del tempo.

Detto questo….

Il mio nome è Michele Mincone e questo è il mio blog. Nella mia vita adoro esprimere al massimo la mia creatività scrivendo guide utili per i miei lettori, creare piattaforme (teckystream.com è una mia creazione) e mi piace aiutare persone e aziende a crescere nel mondo online o del digital marketing.

Il Blog è uno strumento diretto, efficace e duro a morire per comunicare con i tuoi visitatori per trasformarli in clienti o in contatti. Devi vedere il Blog come un mezzo virtuale per raggiungere scopi di business ben definiti in termini di tempo e profitti con una strategia a 360°.”

Michele Mincone
come creare un blog partendo da zero
Blogging Like This!

Non importa se parti da zero o se non hai mai avuto esperienza nel Blogging, questa guida è per te. In questo mega articolo ho messo tutto me stesso, buona parte delle mie conoscenze, competenze e esperienze di anni di creazioni di blog e business online.

In questo modo troverai anche tu la tua strada per trasformare una semplice attività di Blogging in un vero e proprio lavoro o in un business a tutti gli effetti, come ho fatto io (ma questa è un’altra lunga storia ;)) e molti altri.

come aprire un blog
Blogging Creativo = Successo e Profitto

Per cui non troverai queste informazioni GRATIS in altri blog. Non mi fermerò solo al punto della Creazione di un Blog.

Attraverserai la fase di nascita di un blog, capirai le strategie per ottenere traffico dai motori di ricerca, come avere successo e guadagnare col blog.

Quindi elimina TUTTE le fonti di distrazione, siediti comodo e goditi questo Articolo-Corso Definitivo su Come Creare un Blog di Successo.

N.B. Se riuscirai a leggere tutto l’articolo concentrandoti troverai una bella sorpresa a fine pagina, ovvero “I Miei Segreti” e anche qualche Strategia.

Clicca sul pulsante qui sopra solo se vuoi saltare l’introduzione e passare subito al processo di creazione del tuo blog. Ma ti avviso, la lettura di questa introduzione è importante per avere una visione a 360° del mondo del blogging. Fai come vuoi!

Iniziamo!

Ecco l’indice riassuntivo di questa guida.

Ecco la mia guida in formato PDF

Ho realizzato questo PDF per te. Se non hai tempo di leggere tutto questo articolo puoi scaricare il PDF e leggerlo quando vuoi. Oppure salva questa pagina tra i preferiti. Scaricalo sul tuo Smartphone, Tablet o Computer e leggilo comodamente ovunque tu sia.

Il Blogging è Morto?

Ma che scherziamo!? Il Blogging non è assolutamente morto, è più vivo di prima e si sta evolvendo alla velocità della luce ogni anno in tutto il mondo.

Questo è il grafico di interesse in Italia riguardo al Blog.

Credi ancora a questa baggianata colossale? Chi ti dice che il blogging è morto semplicemente NON conosce profondamente questo settore e sicuramente ti venderà un corso per fare cash rapido o soldi facili, sono concetti che non stanno né in cielo né in terra.

Il mondo del Blog nasce sulla base dei contenuti. Il Blog va associato a una Strategia di Marketing ben precisa, il semplice contenuto va inserito all’interno di una branchia specifica dell’Online Marketing, ovvero il Content Marketing o il Marketing dei Contenuti, che può assumere natura, sostanza e obiettivi diversi per scopi di business multipli.

Il mercato del Blogging, quindi del Content Marketing o dei Contenuti, ha un valore di più di 400 miliardi a livello globale (entro la fine del 2020), grazie alla crescita annuale del 16% che abbiamo avuto precedentemente. Ovviamente il tutto continuerà a crescere.

Si stima che sul web siano presenti 500 milioni di Blog e la popolazione mondiale è di circa 7 miliardi di persone, quindi la frequenza di possesso di un blog è pari a: un blog ogni 14 persone.

Moltissime aziende prendono seriamente la pubblicazione di contenuti sul proprio blog perché i contenuti aumentano la Brand Awareness (consapevolezza del marchio).

Inoltre devi sapere anche che 3 utenti su 4 su internet leggono articoli di blog regolarmente.

Anche tu potresti prendere la tua fetta di mercato grazie all’apertura di un tuo blog, ma devi evitare di farti influenzare da pensieri nefasti e falsi sul mondo del blog.

Questi dati parlano chiaro, lo dice il mondo del Blog e tantissime ricerche, non Michele Mincone.

Prima di credere a tutto quello che ti dicono FAI LE TUE RICERCHE e TRAI UNA RIFLESSIONE da tutto ciò.

Se non sei consapevole di ciò che hai di fronte, non comprenderai MAI le potenzialità di quello strumento, questo concetto vale per tutto nella vita.

Il Blog è uno strumento estremamente potente, grazie a esso puoi raggiungere risultati di business notevoli, creare il tuo brand o personal brand, promuoverlo e puoi anche diventare famoso (ma questo requisito non è richiesto per avere successo).

[ESEMPIO] Ci sono Blog sul Web Marketing che generano anche centinaia di migliaia di dollari mensili e pensa che il Blog HuffingtonPost fattura più di 2 milioni ogni mese.

[CURIOSITÀ] Nel 1997 John Barger conia la parola Web-Log (significa Diario di Rete), nel 1999 questa parola si trasforma in Blog e nasce Blogger (da Google), la prima piattaforma per il Blogging. Nel 2003 nascono WordPress (la piattaforma più conosciuta al mondo per il Blogging) e Google AdSense (una delle prime fonti di guadagno dei primi blog)

Adesso qualcuno è ancora in grado di dire che il col Blog è impossibile guadagnare? Potete smentire dati e ricerche fondate nel corso di anni di studio? Non credo proprio.

Questo paragrafo è fondamentale per togliere la spazzatura che hai sentito dalla tua mente…Non ascoltare chi bestemmia nei confronti di questo mondo!

Creare un Blog di Successo e Profittevole

Ti sei stufato del tuo stile di vita convenzionale e vorresti iniziare a cambiare life style? Vorresti avere un lavoro che puoi fare ovunque? Bene, vedo che ti stai adattando al cambiamento che stiamo avendo nel mercato del lavoro.

Il Blog è uno strumento potentissimo, puoi sviluppare al massimo le sue potenzialità (se lo sai fare) o fallire miseramente (se non lo sai fare, quindi non hai una strategia). Non avere un blog al giorno d’oggi è come togliersi parte delle entrate e lasciare soldi sul tavolo.

Molte aziende (e anche molte persone) stanno valutando o hanno già valutato l’apertura di un blog. Il risultato? Hanno ridotto le loro spese pubblicitarie su Google e su Facebook concentrandosi sul traffico organico.

Queste aziende poi sono passate dal blog a creare un ecosistema di contenuti (ne parlerò più avanti) in grado di portare i potenziali clienti all’acquisto dei loro prodotti. Come se fosse un percorso logico.

In questo modo tante aziende hanno capito la potenza della SEO e quindi del traffico “GRATIS”. Investono tempo sui contenuti per monetizzare prodotti/servizi e dare valore sul mercato. Praticamente, è quello che DEVI fare tu.

“Posso fare blogging se non ho un’azienda?”Certo che puoi! L’importante è che trasformi il blog in un mezzo per raggiungere scopi di business definiti con una strategia diretta alla vendita monetizzando il tuo ecosistema di contenuti. (Questo lo ripeterò all’infinito!)

Molti hanno paura di perdere credibilità facendo così, ma sono i primi a fallire nel Blogging perché saltano un tassello molto importante: la monetizzazione.

Così ti ho appena svelato in parte la strada per il successo in questo mondo e la strada per fallire, ma scoprirai molte altre belle cose leggendo.

Per raggiungere il successo nel blogging è anche necessario avere la mente imprenditoriale mista a quella di un creativo (un’altro pezzo del puzzle).

Ho applicato questa visione di vedere il Blogging durante tutta la mia esperienza e il modo migliore in cui posso trasmettertela è attraverso la seguente lista puntata e ciò che verrà dopo, dagli un’occhiata:

  • Devi analizzare il mercato e trovare la tua nicchia specifica che abbia interessi, giro d’affari e competitors.
  • Prima di avviare a livello pratico qualsiasi progetto online devi capire cosa vendere, come e secondo quale strategia.
  • Focalizzati su una strategia precisa, scalabile e duratura nel tempo.
  • Apprendi e applica l’arte dello scrivere per persuadere (*copywriting).
  • Comprendi il motivo per cui dovresti creare un blog, perché le persone iniziano a fare blogging e perché devi metterci la faccia per avere successo.
  • Grazie a questo articolo capirai perché creare un Blog Gratis è inutile, ti farà perdere soldi e tempo (eviterai molti servizi inutili!).
  • [FINALMENTE LA PRATICA!] Capirai come creare un Blog Professionale a livello pratico, le tre risorse che servono per crearlo e come reperirle.
  • Scoprirai il miglior CMS (perché lo è e come usarlo) per realizzare e portare al successo il tuo blog.
  • Ti insegnerò a personalizzare il tuo Blog, dargli un Design e un Layout invidiabili e difficili da ricopiare.
  • Creerai il tuo primo logo per il Blog.
  • Imparerai come velocizzare e mettere al sicuro il tuo Blog.
  • Scriverai il tuo primo articolo.
  • Imparerai importanti tecniche e strategie SEO per ottenere traffico gratuito dai Motori di Ricerca.
  • Verrai a conoscenza dei migliori strumenti di Digital Marketing che uso ogni giorno per realizzare e portare avanti i miei progetti.
  • Eviterai salatissime multe adeguandoti alle Cookie Law e norme GDPR Europee.
  • Ti toglierai l’ansia da fisco e capirai quando devi aprire una partita IVA.
  • Verrai a conoscenza di importanti strategie di Marketing per avere successo col Blog.
  • Ti illustrerò gli asset mentali che ho appreso nel corso del tempo per perseguire i miei obiettivi e creare il tuo impero digitale di lungo termine.

Penso di essere stato abbastanza chiaro esponendo questi punti. Proseguiamo l’avventura nella giungla del blogging!

come avviare un blogger di successo e diventare blogger
Ho creato questa infografica per semplificarti il processo di creazione di un Blog di successo

Ti piace questa Infografica? Copia il codice sottostante per incorporarla nel tuo Blog

<p><a title="MicheleMincone.com" href="https://michelemincone.com/come-creare-un-blog/" target="_blank" rel="noopener" title="come creare un Blog"><img src="https://i2.wp.com/michelemincone.com/wp-content/uploads/2020/08/Blog-di-Successo-Infografica-MicheleMincone.com_-1.png?w=800&ssl=1" alt="Come creare un blog Infografica" width="800" height="4000"></a></p>

Copia il codice soprastante (doppio click), e inseriscilo tramite l’editor HTML sul tuo blog WordPress o sulla tua pagina web sulla quale vorresti mostrare questa Infografica.

Se non ti basta l’Infografica come punto di riferimento clicca il bottone sottostante per scaricare la mia guida su “Come creare un Blog di Successo” in formato PDF.

Tutto parte dalla Scelta della Nicchia di Mercato

Lettore: “Michele, va bene se creo un Blog sull’addestramento del cane, poi passo al Web Marketing, magari do una botta al mercato creando anche un blog sul fitness…Che ne dici?”

Io:Ehm, se avessi avuto i super poter avresti potuto farlo, ma no! Non può funzionare! Come fai a gestire trenta blog diversi e scrivere per trenta nicchie diverse? Non ci riesco nemmeno io! Uhuhuh

Non puoi pensare di avviare un Blog (o altro progetto digitale) senza avere in mente una Nicchia di Mercato specifica. Non puoi nemmeno pensare di scrivere per trenta nicchie diverse!

L’autore Gary Keller ha scritto un’ottimo libro intitolato: Una cosa sola (clicca sul titolo per vedere il libro).

Avrai già intuito di cosa tratta il libro. Ebbene si, devi scegliere di fare una cosa sola, quindi scegliere un mercato di riferimento e scavare dentro di esso per trovare una nicchia specifica, il luogo nel quale dovrai far esplodere la tua figura specializzata e professionale e diventare un’Opinion-Leader influente.

Ad esempio, se sei un’amante del Fitness sicuramente non puoi trattare di tutto sul blog. Quindi sceglierai una nicchia specifica o un segmento di mercato. Una sotto-nicchia del grande mercato del Fitness potrebbe essere il BodyBuilding. Quindi puoi creare un Blog relativo a questo.

La filosofia dello scegliere una cosa sola assume un significato importante, facendo una cosa sola otterrai il meglio da essa.

Questo avviene perché concentrerai tutte le tue energie su quella cosa specifica (nicchia), potrai pensare di innovarla, comunicherai meglio con i tuoi clienti, apparirai come figura specializzata e di riferimento e potrai scalare il tuo ecosistema di Marketing.

La scelta della tua nicchia può derivare da una passione o da un’interesse che abbiano un mercato di riferimento. Evita di basare questa scelta SOLO sulla tua passione, devi vedere se c’è del mercato, qualcuno che vende in quella nicchia (la competizione) e conoscere i tuoi clienti.

Poi, se vedi che la tua nicchia è favorevole a questi requisiti e sei anche appassionato hai vinto già dall’inizio. La passione è il catalizzatore di ogni processo imprenditoriale per raggiungere il successo! Te lo posso assicurare (per questi puoi vedere anche altri imprenditori!)

Esiste una grande verità: non puoi piacere a tutti e non puoi essere nessuno se cerchi l’approvazione generale del pubblico.

Quando aprirai il tuo blog e inizierai a posizionarti nella tua nicchia specifica come “esperto” avrai chi ama ascoltarti (i cosiddetti follower) e chi ti odierà (gli haters). Ma questo è normale e deve accadere per avere successo!

Se scatenerai le emozioni nella testa delle persone significa che sei bravo a influenzare il tuo pubblico e che lo conosci.

La capacità di emergere in un settore, diventare influenti e autorevoli porta sempre con se un pubblico polarizzato, quindi avrai followers e haters.

Conosci il concetto di Opinion-Leader o Opinion Leadership? L’opinion leader è colui che emerge come esperto/autorevole in un settore e influenza le persone attraverso i suoi concetti, modo di scrivere e di pensare e attraverso le sue creazioni.

blog di successo e opinion leader

Quindi gli Opinion-Leader sono coloro che resteranno in piedi in una nicchia più o meno competitiva, che ci mettono la faccia e che hanno più successo di tutti. In particolare, questi sono estremamente polarizzanti, attraggono tanti tipi di personalità proprio perché influenzano molto bene, c’è chi li ama e che li odia.

Perché gli Opinion-Leader resteranno in piedi e hanno successo più di tutti?

Perché sono originali, si differenziano dalla massa e il Personal Branding che ha costruito il Leader trasmette al soggetto che lo vede subito l’immagine di esso.

Questa percezione spinge il soggetto a seguire o meno questo Leader, a comprare o meno i suoi prodotti o a iscriversi o meno alla sua lista contatti (newsletter).

Inoltre, l’Opinion Leader è bravissimo nel costruire una community (e non c’è bisogno di spiegarti il perché, prova ad arrivarci!). Un’altro fattore decisivo per avere successo.

Ehi! Ho creato un’articolo in cui approfondisco il processo della scelta di una nicchia, clicca qui per leggerlo —> LINK ARTICOLO.

Devi capire Cosa Vendere, Come Vendere e Quale Sistema Usare (Come Guadagnare col Blog)

guadagnare col blog
Ecco le diverse strategie di guadagno tramite il blog

Oltre alla scelta della nicchia, prima di aprire un Blog devi sapere perfettamente: cosa dovrai vendere, come vendere e quale sistema usare per vendere.

Altrimenti, non ha senso aprire un Blog. Seguire il ragionamento contrario significherebbe aprire un negozio fisico e pensare dopo mesi al prodotto da vendere…Non ha senso!

Pensaci anche tu: perché dovresti aprire un blog e guadagnare se non sai cosa vendere, come e con quale sistema?

Il Blog deve essere visto come un mezzo per raggiungere piccoli, medi o grandi obiettivi di business.

Devi sapere che i metodi di guadagno applicabili a un Blog sono tanti. Ho riassunto i principali metodi nell’immagine di sopra.

Il bello è che, dopo aver pensato alla tua nicchia, puoi partire benissimo da un solo sistema di vendita, quindi scegliere dei prodotti e venderli grazie ai tuoi contenuti del blog (articoli).

Ma non dovrai sottovalutare la possibilità di usare due o più metodi di guadagno una volta che il primo metodo ti porterà entrate mensili fisse. Devi seguire questo esempio per espanderti sempre di più e apparire come figura autorevole nel tuo settore.

Ecco i principali metodi di guadagno per impostare obiettivi di business sul tuo Blog:

  • Affiliate Marketing
  • Vendita di prodotti fisici
  • Vendita d prodotti digitali
  • Coaching e Consulenze
  • Pubblicità
  • Donazioni
  • Eventi

Ora che hai visto i modelli di vendita o di business, focalizziamoci sul cosa vendere

[ESEMPIO] Dopo aver analizzato diverse nicchie ho deciso di specializzarmi nel campo Fitness > Salute & Benessere > Integratori. Bene, ho definito il mio segmento di mercato specifico.

Dato che comanda la legge della domanda (ciò che è richiesto dal mercato, clienti) e dell’offerta (ciò che proponi al mercato, venditore) in ogni mercato, sicuramente nel campo degli Integratori ci sono persone che hanno bisogno di sali minerali, vitamine, omega 3 e molte altre sostanze.

Quindi, decido di basare il mio sistema di vendita sull’Affiliate Marketing. Un metodo di vendita che mi permette di vendere un prodotto affiliandomi a un’azienda terza senza che io possegga il prodotto, devo solo sponsorizzarlo online (tramite articoli e contenuti nel caso del blog) e ricevo commissioni da questa azienda per ogni vendita.

Ho la mia nicchia specifica, ho scelto come vendere e ho il mio prodotto da sponsorizzare. Ma come lo vendo? Come lo sponsorizzo? Hai bisogno di una strategia di Marketing!

Ne parlo nel paragrafo sottostante…

Ehi! Ho realizzato un’articolo nel quale approfondisco il concetto: Come guadagnare con un blog.

Muoviti sulla base di una Strategia Solida, Scalabile e di lungo termine.

Bene, ora che hai in mente la tua nicchia specifica e il metodo di vendita, devi comprendere che hai bisogno di una strategia per poter vendere ai tuoi potenziali clienti.

Questa strategia deve essere inserita all’interno di un ecosistema di Marketing. Ecco! Il Marketing racchiude la strategia.

Quindi devi capire: Come posso promuovere i miei prodotti e servizi all’interno della nicchia in cui mi trovo?

Attraverso questi punti:

//1 Devi conoscere gli interessi dei tuoi lettori

Conoscere gli interessi dei tuoi lettori non è fondamentale…DI PIÙ! È essenziale!

Vuoi scrivere per te stesso o per i tuoi lettori?

Chi scrive per se stesso non parla alla clientela quindi ha solo da raccontare i fatti suoi, che non frega a nessuno a meno che tu non sia protagonista del Grande Fratello.

Devi assolutamente scrivere per i tuoi lettori

Quindi se hai scelto la nicchia Fitness > Benessere e Salute > Diete Dimagranti dovrai ASSOLUTAMENTE scrivere delle guide o articoli che aiutino i tuoi lettori a raggiungere lo scopo definito, ovvero dimagrire.

Non dovrai scrivere altro! Devi focalizzarti su diete e alimentazione da fare per perdere peso.

Se vorrai essere utile ai tuoi lettori e allo stesso tempo generare profitti dovrai vendere qualcosa.

Nel campo della perdita di peso potresti creare dei tuoi programmi a pagamento già registrati, fare delle consulenze o coaching a chi ti contatta e vendere diete su misura…

Vendere qualcosa, o in particolare vendere qualcosa che hai creato tu stesso, trasmetterà al lettore o al potenziale cliente un senso di fiducia.

Quindi ti vedrà come un’esperto e un’Opinion-Leader nel tuo settore. Inizi ad essere autorevole nel tuo settore. Ovviamente per crescere dovrai farne di strada, ma intanto c’è un inizio.

In questo modo inizi a costruire il tuo Personal Brand e la tua reputazione sale.

Invece se parlerai per te stesso, parlerai in una nicchia che non conosci o se venderai prodotti scadenti la tua reputazione e il tuo Personal Branding andranno distrutti dopo che i lettori o i clienti consumeranno i tuoi contenuti.

Michele Mincone

//2 Segui una strategia di Content Marketing

Vuoi iniziare a scrivere articoli a casaccio su nicchie diverse o focalizzarti sul segmento di mercato che hai scelto?

Beh, direi che la seconda opzione sia la più appropriata. Lo pensi anche tu?

Quando andrai a scrivere articoli o guide sul tuo blog dovrai essere congruente al 100% con la nicchia che hai scelto.

Ritornando all’esempio di prima. Se sei nel settore delle Diete Dimagranti dovrai scrivere articoli di qualità riguardo questa nicchia.

Ora prendiamo due esempi: Francesca e Vittoria.

Francesca decide di aprire un Blog sul Fitness e inizia a scrivere articoli sul Body Building, poi passa al CrossFit, magari anche al Calisthenics e poi parla di Diete Dimagranti.

Invece, Vittoria decide di aprire il suo blog e focalizzarsi solo sulle Diete Dimagranti. Quindi crea il suo prodotto su misura per dimagrire, scrive articoli e guide utili alle persone per perdere peso e realizza una pagina per fare in modo che i clienti possano contattarla per delle coaching private.

Secondo te chi avrà successo? Naturalmente Vittoria.

Questo perché lei ha deciso di realizzare il proprio prodotto in quella nicchia: quindi un programma di dimagrimento.

Scrive articoli focalizzati su quella nicchia e non saltella da un’argomento a un’altro.

Offre servizi di Coaching, quindi dopo aver offerto il suo servizio il cliente potrà esprimere un feedback su di esso e da qui sale o scende la sua figura autorevole.

Quindi fai come Vittoria.

Se sei all’inizio evita di saltare da un’argomento a un’altro. Focalizzati su un’argomento che coincide con la tua nicchia e realizza articoli su di essa con lo scopo di aiutare le persone.

Quando avrai avuto successo in quella nicchia potrai scegliere anche di passare a una micro-nicchia adiacente per aumentare la tua esposizione. Ma valuta sempre questa opzione come uno step successivo per evolverti.

Ma ricorda sempre che all’inizio devi farti notare e crescere, non devi subito evolverti!

Quindi mi aspetto che se una persona si trova nel settore delle Diete Dimagranti possa iniziare a parlare anche di Integratori per stare in salute.

Michele Mincone

//3 Differenziati dalla massa

Considero i mercati competitivi opportunità per esporsi e avere successo. Questo lo penso da sempre!

Il campo delle Diete Dimagranti può sembrare un mercato più o meno competitivo (come molti), con tanti clienti e tanti venditori.

Contrariamente a quanto ti è stato detto è possibile avere successo, ma anche un’enorme successo in un mercato competitivo.

Dove c’è competizione, c’è mercato. Diceva il grande saggio.

Ma per avere successo non devi copiare gli altri venditori, quindi i tuoi competitors. Devi assolutamente differenziarti ed essere originale.

Evita di fare come quelle persone che si scopiazzano tra di loro e non comprendono il concetto di una sana competizione di mercato.

Tu che sei un vincente devi assolutamente dare valore e iniziare a costruire e posizionare il tuo Personal Brand, o Marca Personale.

Questo puoi farlo recensendo prodotti di qualità rispetto a quelli recensiti dai tuoi competitors.

Realizza contenuti diversi dai tuoi competitors o parla degli stessi argomenti in modo più approfondito, dando delle opinioni dimostrabili o sulla base della tua esperienza.

Non fermarti solo alla creazione degli articoli, inizia anche a registrare dei Video su Youtube!

Realizza un prodotto di tua proprietà, come un corso o un programma completo.

Questo conferirà un’immagine ancor più solida al tuo Personal Brand e la tua figura sarà ancor più autorevole e specializzata nella tua nicchia.

Impara a vendere le tue competenze ai potenziali clienti.

Crea una risorsa accessibile a tutti (ad esempio, se sei nel campo delle Diete Dimagranti puoi creare un tool, o pagare qualcuno per fartelo realizzare, che calcoli l’indice di massa corporea).

Avvia il tuo podcast.

Assumi le sembianze di un Opinion-Leader, ovvero colui che influenza le persone che hanno la stessa opinione, solo che il Leader è colui che Influenza e sta in alto e le persone con la stessa opinione sono i suoi seguaci.

Quindi devi iniziare a cambiare anche tu punto di vista e iniziare a vedere te stesso come un’esperto di quella nicchia.

I punti di vista hanno sempre il loro impatto e il loro valore.

Vedi! Hai tante strade per poterti differenziare dalla massa.

Evita di ripetere dentro te stesso la scusa che un mercato competitivo sia inaccessibile da te. Non è vero!

Tutti gli elementi di cui ti ho parlato servono per Posizionare il tuo Brand e costruire il tuo Personal Brand, così saranno i clienti a cercare te, non tu a cercare loro.

L’unica strada per sfondare il mercato, differenziarti e avere successo nel lungo termine.

Tutt’altro!

Ricorda di essere la mosca bianca in un branco di mosche nere.

Michele Mincone

//4 Mettici la faccia

Metterci la faccia fa parte della strategia.

Evita di nascondere la tua persona dietro a un Brand anonimo.

L’Anonymous Brand lo lasciamo ai perdenti.

Riflettici, ogni brand famoso e che ha avuto un’enorme successo viene collegato dalla mente dei clienti al fondatore.

Questi clienti non fanno altro che attribuire la qualità del prodotto alla genialità, creatività e esperienza del creatore e poi collegano questo valore al Brand (il marchio).

Questa reazione interna, nella mente delle persone, è puro marketing. Una reazione che rende vivo il Brand anche per decenni.

Pensa al brand Apple, la classica meluccia morsicata…Ehm non è questo il punto.

La Apple ha riscosso un’enorme successo, come ben sai. Steve Jobs ha lavorato per decenni sul design, sulla tecnologia e sul marketing dei dispositivi e del brand che oggi tutti conosciamo.

Durante i primissimi lanci di Apple, al cliente interessava solo la qualità del prodotto, il design e le funzionalità.

Ma col passare degli anni i clienti si affezionavano sempre di più al prodotto e di conseguenza al Brand, spingendoli a indagare su di esso.

Questi clienti avevano scoperto che dietro a quel fantastico prodotto/brand si nascondeva una persona che gli aveva dato vita con tanto amore, passione, creatività e genialità: Steve Jobs.

Steve era a conoscenza che dopo il lancio dei prodotti si sarebbe verificato il fenomeno “dello scoprire la mente dietro a quel brand“. Tale reazione è presente nella mente di tutte le persone al giorno d’oggi.

Scommetto che anche tu avrai ricercato mille volte chi si trova dietro al brand che adori per conoscere chi è quel genio che ti ha fatto impazzire.

Steve Jobs quando aveva compreso che questo fenomeno stava prendendo vita nella mente di milioni e milioni di persone iniziò a presentarsi frequentemente negli eventi in cui presentava i suoi prodotti.

Il risultato? Eccellente. Sempre più persone si affezionavano al brand, tantissime vendite e le persone si mettevano a litigare con quelli che dicevano male di Apple.

Ma Apple non è l’unico caso. Quando stava esplodendo il Social Network Facebook, tutti volevano sapere chi ci fosse dietro: Mark Zuckerberg.

Pensa che ci hanno fatto pure un film: The Social Network. Molti media parlano di lui ecc ecc…Tanta ma tanta esposizione per lui e il suo social…Una botta in più per raggiungere gradi estremi di successo.

Per non parlare di Amazon! Il suo customer care (servizio clienti) e la sua puntualità fa parlare tutti i clienti bene dell’eCommerce in questione.

Questo eleva il brand e lo posiziona estremamente bene, infatti il marchio Amazon gode di un Trust (fiducia) elevatissimo.

La lista continua, ma preferisco fermarmi qui…

Da questa storia possiamo trarre tantissimo in termini di Branding e Marketing.

Innanzitutto un Brand deve avere un’identità, questa identità sei tu, il creatore. Quindi da qui nasce il concetto di Brand Identity.

La Brand Identity è un punto di riferimento per i clienti e per farli capire chi si torva dietro a quella marca.

Una volta che il soggetto ha identificato il creatore si fida sempre di più di esso, del marchio e dei prodotti. Inizia a stimarlo.

Questa si chiama influenza indiretta. Quindi le creazioni del creatore, le sue interviste e la sua storia parlano da sole e influenzano la mente del cliente.

Dall’altro lato la figura del creatore presente negli eventi influenza direttamente a parole il cliente.

Il cliente influenzato dal brand inizierà a parlarne bene (il passaparola). Quindi il marchio riceverà ancor più esposizione, quindi più clienti.

Ora capisci perché metterci la faccia è estremamente importante? Un viso vale più di mille parole. Un’identità.

Dall’influenza si passa al fenomeno mediatico. Infatti anche i media inizieranno a parlare bene o male di te. Pensi che questo sia banale? Assolutamente no!

Tutto questo è marketing!

In questo modo è possibile ridurre le spese di marketing. Questo è ciò che devi fare tu!

Adesso, abbiamo analizzato il caso di un Brand il cui nome non coincide col creatore, ma questo soggetto è comunque presente e visibile.

Ma è anche possibile sovrapporre il tuo nome sul tuo brand. Quindi sono la stessa cosa.

Equivale a dare vita al tuo brand chiamandolo con il tuo nome.

Qui entriamo in un settore chiamato: Personal Branding (tu sei il brand…), ovvero Brand Personale, un marchio che coinvolge la persona stessa.

È estremamente importante capire questo concetto per coloro che aprono un blog. Secondo la mia esperienza, e quella di molti, è un fattore di successo da non sottovalutare mai.

Sicuramente avrai letto decine e decine di articoli del blog di Salvatore Aranzulla. Questo è un perfetto caso di di Personal Brand.

Lui si è fatto conoscere nel campo della tecnologia aiutando le persone grazie ai suoi tutorial mettendoci la faccia.

Quindi l’esposizione della sua persona e delle sue conoscenze per aiutare gli altri lo hanno posizionato come l’esperto nel suo settore. Quindi nasce il brand personale di Aranzulla.

Non solo! Salvatore ha arricchito e consolidato il suo Brand vendendo servizi pubblicitari alle aziende (medie e grosse) e organizzando eventi.

Se Aranzulla non ci avesse messo la faccia non avrebbe dato un punto di riferimento al pubblico che attraeva, le aziende non lo avrebbero contattato – perché non capivano chi c’era dietro a quel blog – e sicuramente non avrebbe organizzato eventi. Quindi non sarebbe mai esisto il Personal Brand conosciuto come Salvatore Aranzulla.

Quindi, lo scopo del Personal Branding è quello di entrare nella mente delle persone come un’esperto influenzandole attraverso i contenuti, eventi e opinioni.

Il Personal Branding non è una cosa che costruisci dall’oggi al domani. Richiede tempo, lo si costruisce grazie alla pratica e all’esperienza aggiungendo o migliorando piccoli pezzi del puzzle alla volta.

Di esempi ne abbiamo veramente tanti, da personal trainer a celebrity, per non parlare di influencer (come Chiara Ferragni) e Mental Coach.

Michele Mincone

Le strategie non finiscono qui. Da bravo lettore del mio blog quale sei, se arriverai a fine articolo troverai altre strategie. Fai attenzione col proseguire la lettura, ci sono dei concetti e delle strategie nascoste.

Devi essere bravo a leggere tra le righe e apprenderai più di quello che ti trasmetto esplicitamente a parole! 😉

Lezione Flash di CopyWriting ~ Scrivere per Vendere

lezione di copywriting per blogging

Ti è mai capitato di aprire un blog e dire: “E mo che ci scrivo?“, “E mo come scrivo?“, “Ma se copio il blog di quello là?“, “Ma piacerà ai lettori?“….E molte altre pippe mentali.

Insomma, come ogni esperienza nuova è normale porsi domande del genere, frutto della nostra immancabile ansia da prestazione.

come diventare blogger

Ci sono due modi per superare questa situazione. Il primo riguarda la pianificazione di una strategia (come hai approfondito prima e continuerai dopo) per essere consapevoli di ciò che si sta facendo, il secondo modo riguarda una tecnica di scrittura chiamata CopyWriting.

P.S. Se resti incollato a leggere questo articolo troverai a fondo pagina altre risorse preziose ❤️!

Il CopyWriting lo possiamo riassumere come la somma di tutte le tecniche di persuasione (def. Ottenere il consenso di qualcuno, suscitarne l’approvazione.“) da applicare su contenuto scritto (alcuni amano definirlo come “manipolazione scritta“).

L’obiettivo principale di chi applica tecniche di Copy è quello di persuadere il lettore e ottenere la sua eMail (come ho fatto io dandoti il PDF ❤️), la sua attenzione verso un determinato contenuto scritto o audiovisivo o per ottenere una vendita.

In questo articolo non andrò a fondo in questa disciplina ma (dato che sono buono) ti elenco le principali tecniche di CopyWriting Base che ogni Blogger alle prime armi deve conoscere (il resto lo scoprirai facendo pratica e riflettendo):

  • Evita i giri di parole, frasi troppo lunghe o parole complesse. Se stai recensendo un prodotto fai brevi introduzioni e porta il lettore subito al dunque (magari svelando anche pian piano le qualità di quel prodotto). Se stai facendo un’articolo informativo semplifica al massimo le frasi/paragrafi e concentrati sulla comunicazione, devi essere diretto (coe un’arciere!).
  • Parla solo di ciò che sai e se non lo sai acquista un libro su quell’argomento, sperimenta quella strategia (se si tratta di questo) o metti in campo quella conoscenza. Dopo che hai compreso quella tematica parlane!
  • Mi raccomando, non copiare lo scritto dagli altri Blogger!
  • Esci dalla zona di comfort e non farti problemi a fare esempi su una tematica semplice o complessa. Dai spazio anche alle opinioni.
  • Definisci: Chi sei, Cosa fai, Gli obiettivi che hai portato a termine e Perchè le persone dovrebbero seguirti. Questo aumenta l’attenzione dei lettori.
  • Scrivi sempre nel modo in cui il lettore vorrebbe sentirsi dire le cose, ovvero rispondi a delle domande durante la scrittura per creare un contenuto utile.
  • Vivi l’esperienza di scrittura (e di Blogging in generale) come un piacere e, meglio ancora, come una passione, non farlo diventare un pensiero negativo. No, questo punto non è banale…Riflettici!
  • Ricontrolla sempre ciò che hai scritto dopo una passeggiata o il giorno seguente. Durante la stesura entreresti inevitabilmente nel cosiddetto “Writing Flow” e potresti scrivere baggianate durante la stesura, ricontrolla il contenuto a mente fresca, farà la differenza!
  • Dedica una pagina o un’articolo su di te, sulle tue esperienze e sulla tua filosofia. Sarà utilissimo ai tuoi lettori per identificarti e conoscerti meglio.

Perchè le persone iniziano a fare Blogging e quanto si guadagna con esso

Le persone iniziano a fare Blogging per diversi motivi. C’è chi vuole parlare della sua vita, chi vorrebbe cambiare lavoro, chi vuole fare recensioni, chi vuole creare guide utili per gli utenti, chi vuole farsi notare e moltissime altre motivazioni.

Secondo il mio punto di vista questo è CAOS! Il CAOS è il nemico numero uno della concentrazione, senza concentrazione perdi di vista il tuo obiettivo e tutto si ripercuoterà sulle tue capacità creative. A questo punto vale parlare di “Motivi per cui fare Blogging” o “Qual’è il tuo obiettivo da Blogger?“.

I motivi te li ho elencati prima (cambiare vita, fare business ecc…)…La domanda giusta da farsi è “Qual’è il tuo obiettivo da Blogger?“. La risposta è semplice:

Il tuo obiettivo da Blogger è quello di scrivere contenuti utili alle persone, che dimostrino le tue conoscenze e competenze, il successo sarà una conseguenza. Ecco la risposta alla domanda. È la risposta che mi sono dato io e tutti i blogger più famosi e di successo.

Questa risposta definisce un secondo concetto molto importante: “Il Blog può essere usato come mezzo per raggiungere scopi di business ben definiti secondo una strategia completa”.

Esatto, hai capito perfettamente. Puoi trasformare il Blog in qualcosa di mostruoso se lo sai padroneggiare come un professionista, ovvero colui che sa cosa fa e che conosce il mezzo che usa per fare quella cosa.

Ora diamo un’occhiata a qualche numero. Questo grafico rappresenta i guadagni dei migliori Blogger al mondo:

creare un blog e guadagnare
I migliori blogger al MONDO! (FONTE)

Ora capisci perchè le persone vogliono creare un Blog? Perchè gli obiettivi di business che potresti raggiungere sono esponenziali e enormi.

Ovviamente non devi per forza cacciare milioni dal tuo blog da subito, devi partire col fare una somma che puoi reinvestire (qualche migliaio, fissati ad esempio 1500€ o poco più) e continua a crescere sempre di più fino a esplodere in positivo col fatturato.

Ora ti racconto una storia, inizia a carburare il tuo spirito intraprendente e creativo…

Paragona il Blogger a un muratore.

L’obiettivo del muratore all’inizio è quello di raccogliere TUTTE (e non il più possibile, proprio TUTTE) le risorse per poter costruire un edificio o un palazzo, ecco l’obiettivo.

In seguito il muratore conoscerà già la strategia (se ha esperienza) o la definirà su carta e penna.

Dopodiché il soggetto metterà assieme Risorse e Strategia e inizia a Costruire le fondamenta, poi passerà ai muri, farà la base e poi inizierà a costruire il primo piano, il secondo, il terzo e così via.

Per ultimo aggiungerà impianti, accessori e beni mobili separabili. Il risultato finale darà una botta di soddisfazione al creatore che lo spingerà a fare di più.

Ti rivedi nel muratore da Blogger? Dovrai unire le tue risorse (in questo caso il Blog, conoscenze, competenze e Tools) e la tua strategia (Content Marketing, o se vuoi di più un ecosistema di Digital Marketing).

Dopo inizierai a mettere su i primi articoli del tuo Blog (quindi le mura, i primi piani…) e proseguirai fino a creare un’ossatura solida iniziale di contenuti.

Potrai elevarti colpendo categorie o tematiche adiacenti a quelle già trattate (quindi alzerai altri piani).

Infine colpirai altri canali social, creerai risorse, prodotti di prima mano creati da te (corsi, membership ecc), ed ecco che il muratore-blogger crea i suoi “impianti digitali” per perfezionare l’opera.

Vedo tutto questo come la massima espressione della propria creatività guidata e catalizzata da una forte passione, quindi anche i valori strettamente umani fanno la loro parte importante.

Ora vediamo dei talenti Italiani…

Salvatore Aranzulla

come creare un blog come salvatore aranzulla
Blogger nel mondo della tecnologia e delle recensioni

Lo so che avrai letto una sua guida, ci sono passato anche io. Salvatore Aranzulla è il perfetto esempio di successo nel mondo del Blogging. Sai perchè? Semplice! Perchè scrive contenuti utili alle persone, anche il più banale articolo che ha scritto vale tanto per il suo Blog.

Aveva iniziato da molto giovane (a 12 anni…) a scrivere sul suo blog.

Scriveva guide tecniche per PC, stampanti e altri dispositivi elettronici con l’obiettivo di aiutare i suoi lettori.

Col passare degli anni ha scritto migliaia di articoli e iniziò a ricevere tonnellate di traffico e a monetizzare il tutto con Google AdSense e con il Programma di Affiliazione Amazon.

A 18 anni guadagnava il doppio del padre e ora guadagna più di 2 milioni di euro all’anno. Il suo guadagno è dovuto grazie alle affiliazioni, banner pubblicitari (quindi sponsorizzazioni) e eventi.

Chiara Ferragni

come creare un blog come chiara ferragni
Fashion Blogger di successo

Chiara Ferragni è una Fashion Blogger di successo che ormai tutti conoscono.

Ha iniziato nel 2009 aprendo il suo blog TheBlondeSalad sulla moda e sui consigli di viaggio. Dopo aver ottenuto una serie di successi ne ottiene uno ancor più grande: il suo profilo Instagram aveva raggiunto milioni e milioni di Follower.

Come se non bastasse realizzò il suo Brand vendendo capi d’abbigliamento, scarpe, ciabatte e molto altro. Iniziò a vendere anche la sua acqua con il suo logo!

Oggi guadagna più di 10 milioni di euro all’anno tra sponsorizzazioni e il suo brand.

Benedetta Rossi

creare un blog parlando di cucina
Guadagnare col cibo? Ecco un perfetto esempio di Food Blogger

Benedetta Rossi è una Food Blogger famosissima grazie ai suoi video-fast sulla cucina e sulla preparazione di dolci.

La conoscerai sicuramente, e non ho nessun problema a dirti che ho visto tanti dei suoi tutorial mentre ero in cucina.

Ha iniziato con un semplice canale YouTube sul quale postava video delle sue ricette. Col tempo ha accumulato una Audience gigantesca e ha aperto il suo blog postando le sue ricette.

Durante una sua intervista disse: “Si tratta di uno stipendio normale“.

Secondo me con tutto il seguito che ha potrebbe essere qualcosa in più di uno normale stipendio, ma (oltre i guadagni) bisogna apprezzare quanto i suoi contenuti siano riusciti ad attirare una audience così grossa.

Perchè questi Blogger (e molti altri) hanno avuto successo?

  • Hanno scritto contenuti utili ai lettori;
  • Sono bravi intrattenitori, sanno influenzare e sanno comunicare con l’audience (il pubblico) che hanno attirato;
  • Avevano seguito sui social oppure erano conosciuti in televisione e hanno sfruttato il Blog come mezzo comunicativo e di vendita;
  • Hanno dato vita a un Personal Brand e hanno trasformato il Blog in un vero e proprio Business e strutturando qualcosa di semplice;
  • Sono partiti da zero ma hanno seguito una strategia che li hanno fatti esplodere in positivo;
  • Sono stati bravi ad adattarsi al cambiamento (intelligenza + creatività) del mercato e capire gli interessi del pubblico che hanno intorno;
  • Perchè erano appassionati, la passione è il catalizzatore di ogni processo, di ogni creazione e di ogni percorso imprenditoriale.

E molto altro che capirai strada facendo in questa guida…

Perchè non bisogna creare un Blog Gratis e perchè la gente vuole farlo

Molte persone che voglio partire con un Blog hanno l’idea folle di farlo gratuitamente con Wix, Webbly, SquareSpace e simili. Beh, queste persone hanno sbagliato tutto e ora vediamo perchè.

Piccola parentesi…Ecco le Parole Chiave più ricercate dagli utenti su Google che voglio aprire un blog gratuitamente (attenti che vi vedo!)

Creare un blog gratis

Aprire un blog gratis

Aprire un blog con Wix

Come creare un blog su Google

Avviare un blog con BlogSpot

Come creare un blog con Altervista

E molto, molto altro ancora…

Perchè molte persone fanno questo o perchè pensano a cose del genere?

Per vari motivi, ti risponderei.

Nella maggior parte dei casi queste persone non hanno competenze tecniche base, non conoscono altro al di fuori di Wix, Webbly e simili o perché vogliono fare Cash-Rapido e quindi si attaccano a piattaforme già pronte all’uso senza valutare le enormi potenzialità di un Blog Self-Hosted.

Quindi… Perché NON DEVI creare un blog gratis?

Voglio risponderti completamente, quindi beccati questa lista di risposte che riguardano fatti reali che accadono a persone che vogliono aprire un blog gratis:

  • Una volta aperto questo “blog gratis” potresti venire incontro a servizi inutili (o abbonamenti) a pagamento. D’altro canto la piattaforma che utilizzi potrebbe essere estremamente limitata.
  • Non usufruiresti delle piene potenzialità SEO che un blog professionale costruito su WordPress avrebbe (slug, meta-title, meta-description ecc).
  • Non saresti un blog professionista (come dovresti essere).
  • Dovresti abbandonare l’idea di avere un dominio di primo livello, in altri casi lo avrai ma con abbonamenti inutili.
  • Non avresti a disposizione integrazioni, temi e framework di alta qualità per il tuo blog, per personalizzarlo e renderlo veloce al momento del caricamento.

E perdono anche molto altro…

Spero che questa lezione sia chiara, che tu ci sia capitato o no evita di creare un blog gratis.

La soluzione a tutto questo è WordPress! Prosegui la lettura di questo articolo, non te ne pentirai, capirai come diventare un blogger professionista, avere un hosting performante, un dominio di primo livello e imparare a installare e usare WordPress. Ci sarà anche molto di più, prosegui!

Perchè le persone falliscono col Blogging?

Ora passiamo a un’altra lezione molto importante. Questa lezione riguarda i motivi principali per cui molte persone falliscono col Blogging. Le ho elencate qui sotto per te, dagli un’occhiata:

  • Creano contenuti riguardanti solo le proprie passioni senza dare qualcosa di utile ai propri lettori. Va bene essere appassionati nei confronti di ciò che si sta facendo se ha un mercato (ti ripeto, la passione è il catalizzatore di ogni processo creativo e costruttivo), ma evita di parlare SOLO delle tue passioni.
  • Iniziano un blog senza avere chiara in mente una strategia di Content Marketing e di Vendita.
  • Creano un blog gratuitamente senza conoscere il software migliore per farlo (si chiama WordPress!), si ritroveranno senza risorse fondamentali e falliranno.
  • Non creano una strategia di Marketing per vendere prodotti o servizi e generare contatti.
  • Non riescono a monetizzare i propri contenuti adeguatamente.
  • Passano da una nicchia a un’altra senza specializzarsi in un segmento di mercato. Oppure aprono trenta blog su trenta argomenti diversi.
  • Copiano gli altri.
  • Non si focalizzano sul personal branding.

Come evitare il fallimento del tuo Blog

  • Leggi questa guida attentamente, passo dopo passo. Scarica il PDF che ho realizzato e ripeti la lezione rileggendo!
  • Una volta creato il tuo blog fai tanta, ma tanta pratica!
  • Attua una strategia di Content Marketing.
  • Definisci bene Chi sei, Cosa fai e Perchè le persone dovrebbero seguirti.
  • Sfrutta bene la SEO (Search Engine Optimization) per ottenere traffico gratuito e studia bene questo settore (a fine articolo troverai degli articoli approfonditi su questo argomento).
  • Monetizza adeguatamente i tuoi contenuti sul tuo blog e devi conoscere perfettamente la strategia che utilizzerai per Vendere.
  • Sfrutta al massimo tutti i social network graduatamente usando prima quelli più rilevanti (Facebook, Youtube, Instagram).
  • Studia e applica per bene le strategie mostrate in questo articolo.

Perchè dovresti creare un Blog?

Questa è la domanda che mi sono posto prima di aprire questo blog e un’altro che ho sulla tecnologia. Mi sono risposto in tre modi diversi:

  • Perchè le persone vogliono sentire le parole di una persona che ha avuto esperienza in quell’ambito;
  • La gente vuole sentire le parole di una persona appassionata di quel determinato argomento;
  • Per diventare un’Opinion-Leader molto influente e costruire la tua community;
  • Perchè voglio innovare il mio settore, creare il mio asset economico e cambiare la mia vita.

Queste sono le risposte che mi sono dato, volevo prima innovare, dare contenuti utili alle persone (come questo, salvalo tra i preferiti, potrebbe tornarti utile) e cambiare la mia vita facendo ciò che mi piace.

Esistono tantissimi modelli di business, ma vedo il blogging come la massima espressione di se stessi se lo si fa con il giusto asset mentale.

Vari tipi di Blog che tu potresti creare

Il mondo del Blogging è veramente enorme. Ci sono vari modelli che tu potresti realizzare, ora vediamo i più diffusi.

Blog personale

Il blog personale è un’ottimo modello di Blogging ed è il più famoso. Non vederlo come un modello per “scrivere i fatti tuoi”.

Vedilo come un blog per creare contenuti utili alle persone. Ad esempio sei un commercialista? Potresti iniziare a creare il tuo Blog!

Un’altro tipo di blog personale è il mio, incentrato sul Web Marketing.

Potresti creare un blog personale sulla base delle tue competenze e conoscenze che abbiano del mercato.

Quindi potresti fare Blogging sulla base della tua esperienza da Web Master, Programmatore Web o Software, Commercialista, Avvocato, Digital Marketer e molto altro.

Fashion Blog

Sei appassionato/appassionata di moda? Il Fashion Blog è il modello adatto a te e puoi usarlo come mezzo per raggiungere il successo.

Molte volte chi è Fashion Blogger va a fondersi con il Travel Blog, ovvero un blog sui viaggi. Sono due settori compatibili e seguendo la giusta strategia di Content Marketing faresti il botto.

Puoi tranquillamente seguire questa guida per dare vita al tuo blog di moda.

Tech Blog o Blog sulle recensioni

Questa categoria è una delle più famose. Solitamente chi apre un blog sulle recensioni si concentra sul settore della tecnologia e sul web puoi trovarne veramente tanti (teckystream.com è il mio blog sulle recensioni).

Seguendo questo articolo puoi creare questo tipo blog senza problemi.

Food Blog o Blog sulla cucina

Ti senti di condividere le tue ricette e i tuoi segreti culinari? Il Food Blog è un mezzo estremamente utile per te. L’argomento “Cibo e Cucina” è vasto e moltissime persone sono interessate.

Seguendo questo articolo capirai come creare il tuo blog senza problemi! Anche se vorresti parlare di cucina e ricette.

Blog Aziendale

Hai bisogno di creare un blog per la tua azienda? Ottima scelta.

Scrivere contenuti che portino traffico sul tuo sito aziendale (puoi seguire questo articolo anche per creare il tuo sito web) è uno step importantissimo per prendere il tuo spazio nel mondo del web e portare tanta, ma tanta clientela.

eCommerce Blog

Affiancare un Blog al tuo eCommerce è la cosa migliore che tu possa fare. Scrivendo articoli su determinate KeyWord e seguendo una strategia di Content Marketing potresti ottenere tanto traffico gratuitamente oltre a quello derivante dalle pubblicità a pagamento.

Blog giornalistico

Sei un/una giornalista e vorresti creare il tuo blog di notizie, oppure vorresti essere indipendente? Scegliendo tra varie tematiche (attualità, politica, economia ecc.) potresti dar vita al tuo blog giornalistico e avere successo come molti blog.

Processo di creazione di un Blog di Successo, Professionale e Profittevole [PARTE PRATICA]

creare un blog di successo partendo da zero
Inzia oggi a Creare il Tuo Blog di Successo!

Sei arrivato a leggere fin qui! Congratulazioni, ti ammiro! Ti ammiro perchè sei una di quelle persone che vuole contenuti corposi, di qualità e non quelle guide di 800 parole che si fermano solo alle creazione di un blog.

Ora capisci perchè questa guida è una delle più complete che tu possa trovare sul Web? Perchè vado oltre toccando anche l’aspetto mentale, pratico, strategico e tecnico del Blogging. Proseguiamo!

È arrivato il momento di creare il tuo blog.

Ma da cosa è composto un Blog Professionale da proiettare verso il successo?

  • Dominio
  • Hosting
  • CMS

Cosa sono Hosting, Dominio e CMS?

  • Dominio: è il nome che identifica un Blog a livello globale. Digitando su Google “michelemincone.com” atterrerai sul mio Blog.
  • Hosting: è lo spazio web che ospita tutti i contenuti, file multimediali (immagini/video), il CMS. Ha un’aspetto amministrativo completo, nel senso che puoi gestire a 360° il tuo blog, proteggerlo da virus, spam, aggiungere certificati SSL per la sicurezza e molto altro.
  • CMS: è il software da installare su un Hosting per creare effettivamente il tuo blog (aggiungere e pubblicare articoli, aggiungere un Design, aggiungere pagine ecc.). Il miglior CMS in circolazione è WordPress, lo userai anche tu perché è il più sicuro, completo e ha una struttura che piace a Google.

Qual’è il Budget per creare un Blog professionale?

  • Dominio: ha un costo su base annuale che può arrivare a circa 10€ o più. (seguendo questa guida scoprirai come averlo gratis per il primo anno).
  • Hosting: ha un costo su base annuale che arriva a qualche decina di euro, un centinaio o più. In questo articolo scoprirai il miglior hosting che uso per i miei progetti e i miei clienti con un costo di circa 88€ con pagamento ANNUALE!
  • CMS (Content Management System, Sistema per la Gestione dei Contenuti): WordPress.org è un software gratuito da installare sull’Hosting in pochi e semplici passi.

Questi sono costi che potrai recuperare benissimo lavorando sul tuo blog, anzi avrai molto di più se ti impegnerai.

Meglio investire un centinaio di euro su un blog che aprire un locale fisico che può costarmi decine di migliaia di euro o più.

Ho realizzato una guida approfondita su come acquistare Hosting, Dominio e installare WordPress. Eccola qua sotto. Altrimenti continua con la lettura di questo articolo….

ACQUISTARE HOSTING, DOMINIO E INSTALLARE WORDPRESS | GUIDA PRATICA

Una delle guide più complete realizzate su michelemincone.com focalizzata sulla pratica. Scoprirai come acquistare un Dominio e un Hosting e capirai come installare il miglior CMS per creare un Blog Professionale: WordPress.

Quindi eviterai di commettere l’errore commesso dal 95% delle persone che vogliono aprire un blog.

Quindi il costo grava solo sul Dominio e sull’Hosting per l’apertura del Blog. Il CMS è GRATUITO ed è WordPress.org.

Michele ma non mi avevi detto che creare un Blog gratis significherebbe fallire completamente nella carriera da Blogger?

Certo! Ma devi capire che per usare WordPress devi solo pagare l’Hosting e il Dominio su BASE ANNUALE. Due elementi fondamentali per creare un Blog professionale.

Poi WordPress è una RISORSA GRATUITA perché esiste da più di 17 anni sul mercato e i creatori hanno pensato di renderla accessibile a più persone possibili nel mondo. Va solo installata sull’Hosting.

Danneggiare la propria carriera da Blogger significa creare il Blog su piattaforme come Wix, Webbly, Altervista e compagnia cantante.

Queste piattaforme hanno strumenti e risorse limitate e nella maggior parte dei casi verrai incontro ad abbonamenti che non ti danno nemmeno il massimo di quello che WordPress può darti.

WordPress.org ha:

  • più di 57 000 integrazioni per aggiungere funzionalità innovative sul tuo blog (sia gratuite, sia a pagamento create da sviluppatori del settore).
  • Decine di migliaia di temi per dare un design spettacolare al tuo blog.
  • Funzionalità pre-integrate e invidiabili dalle altre piattaforme.
  • Una struttura e un codice eccellenti (questo piace moltissimo a Google) e ottimizzati per creare Siti Web, Blog e eCommerce professionali.
  • Tutti i requisiti per mantenere al sicuro il tuo progetto digitale.

Inoltre, WordPress ha la giusta struttura e i plugin necessari per lavorare in modo professionale sulla SEO e posizionare il proprio Blog su Google.

Attenzione, esistono due tipi di WordPress

So che hai già digitato su Google la parola “WordPress” otterrai due risultati (qui casca l’asino):

  • WORDPRESS.COM
  • WORDPRESS.ORG

WordPress.com è un software estremamente limitato uguale a Wix, Webbly, SquareSpace e company. Con questo software dovrai sostenere un pagamento mensile o annuale ma non avrai la potenza di un’Hosting performante e le risorse di WordPress.org.

Inoltre, avrai molti limiti a livello grafico e di design, non potrai usufruire dei migliori temi, non avrai a disposizione i plugin per estendere le funzionalità del tuo Blog e quelle pre-impostate sono misere e limitate. Inoltre per eliminare la pubblicità dovrai pagare.

Invece, WordPress.org è un CMS completo e ottimizzato per la creazione di Blog professionali. Necessita di un’Hosting e di un Dominio per poterlo utilizzare, WordPress.org è gratuito e va solo installato sull’Hosting ed è l’unica soluzione per asfaltare e vincere sui tuoi competitors.

Le qualità di questo CMS le ho elencate prima di questo paragrafo. Clicca qui per rileggerle.

Quindi evita di commettere errori da principiante, risparmia tempo e denaro e avvia il tuo progetto come un professionista (e come fanno i grandi Blogger).

Grazie a questo articolo eviti di commettere tali errori e agirai come un Blogger Professionista. (ho scritto una guida da 14 000 parole proprio per guidarti!)

Adesso inizia la parte pratica…Essa si divide in due parti:

  • Acquisto Hosting e Dominio;
  • Installazione WordPress;

Poi eseguirai il tuo primo accesso sul tuo Blog e inizierai a fare tutte quelle robe fiche per personalizzarlo, aggiungere funzionalità e articoli.

Acquistiamo un’Hosting su SiteGround, il Miglior Servizio Hosting per il tuo Blog

Lo stesso procedimento, oltre che per il Blog, vale anche nel caso tu voglia creare un Sito Web Aziendale o un eCommerce.

>>> ACQUISTARE HOSTING E DOMINIO //STEP N.1 >>>

Il primo passo è: Accedere a Siteground. Quindi clicca sul pulsante sottostante. Useremo questo servizio per acquistare un Hosting molto performante e il tuo Dominio.


>>> ACQUISTARE HOSTING E DOMINIO //STEP N.2 >>>

Una volta che sarai atterrato sulla pagina di Siteground troverai diversi piani per il tuo Hosting.

miglior hosting per il tuo blog
Siteground, il servizio di WebHosting per eccellenza

Da come puoi vedere sull’immagine, sono presenti ben tre piani per esigenze diverse: StartUp, GrowBig e GoGeek.

Se sei all’inizio puoi partire tranquillamente dal piano StartUp al prezzo di 5,99 euro mensili, tra l’altro scontato del 50%!

Col piano StartUp avrai tutta la potenza necessaria per ospitare un solo sito.

Invece, se hai bisogno di ospitare più di un sito puoi optare per il piano GrowBig, inoltre avrai anche più potenza, potrai supportare più visitatori e avrai anche più spazio di archiviazione.

Il piano GoGeek è quello più avanzato. Avrai non solo la possibilità di ospitare più siti, ma avrai più potenza, più spazio web per ospitare molti più visitatori.

Comunque, ogni piano ha la sua descrizione, troverai le specifiche complete sotto ogni servizio Host.

Una volta che hai scelto il tuo piano clicca sul pulsante ACQUISTA.


>>> ACQUISTARE HOSTING E DOMINIO //STEP N.3 >>>

acquista il dominio per il tuo blog
Scegliamo il tuo dominio!

Adesso devi scegliere il nome del tuo dominio, un’altro passo fondamentale.

Grazie a Siteground avrai il tuo dominio di primo livello e sarà gratuito per il primo anno, quindi adesso risparmierai 12,95€, dovrai pagarlo il secondo anno e a seguire (come dico sempre: se ti impegnerai il costo non sarà più un problema).

Quindi, scegli il nome del tuo dominio scrivendolo nella casella affianco alla scritta “www.

Non sai come scegliere il dominio? Ecco a te tre esempi:

  • Usa il tuo nome e cognome (es. www.mariorossi.it) o un tuo nickname (es. www.mariodesigner.it), in questo modo inizierai a strutturare il tuo Personal Brand;
  • Fondi due nomi semplici da ricordare ma diversi (es. Tecnology + Godzilla = TecnoZillawww.tecnozilla.it , le combinazioni sono infinite);
  • Usa un EMD (Exact Match Domain), ovvero un dominio che corrisponde a una parola chiave molto ricercata su Google (es. una parola chiave molto ricercata potrebbe essere “computer“, quindi il tuo dominio potrebbe essere www.miglioricomputer.it).

Bene, ora devi scegliere l’estensione del nome del tuo dominio.

Consiglio sempre di puntare l’occhio sul .com (l’estensione più autorevole sul mercato), non perché migliora il posizionamento su Google, ma perché essendo un’estensione che esiste da decenni è nella mente delle persone registrato come “sito affidabile“.

Altrimenti puoi benissimo scegliere: .net, .it, .org o altri tra le estensioni popolari.

creare un blog di successo da zero

Fai bene attenzione, solo le estensioni popolari SONO GRATUITE per il primo anno. Le altre (specifico-nazionale, generico) sono a pagamento DA SUBITO e vanno da 16€ a circa 30€ annuali.

Dopo aver scelto il tuo dominio clicca sul pulsante PROCEDI.

acquisto dominio per blog di successo

Se dovesse comparire un’avviso che dice che il dominio scelto da te non è disponibile non andare nel panico. Puoi cambiare il nome del dominio o scegliere un’estensione diversa.


>>> ACQUISTARE HOSTING E DOMINIO //STEP N.4 >>>

acquistare hosting e dominio per il tuo blog

Adesso dovrai completare questo modulo per confermare la registrazione del tuo account SiteGround e eseguire l’acquisto.

Segui gli step sottostanti:

  • Inserisci una Mail valida e successivamente dovrai inventare una password valida, inserirla e confermarla (salva questi dati! Ti serviranno per accedere al tuo account SiteGround.com);
  • Al secondo blocco devi inserire le tue informazioni personali: nazione, nome, cognome, azienda (FACOLTATIVO), partita iva (FACOLTATIVO), stato/provincia, città, indirizzo, CAP e numero di telefono;
  • Inserisci le credenziali della tua carta di debito/credito per effettuare il pagamento;
  • Nell’ultimo blocco, sotto al titolo Informazioni di acquisto, affianco alla voce periodo dovrai selezionare l’opzione: 12 MESI -migliore offerta. In questo modo risparmierai abbastanza, se sceglierai di pagare su base mensile verrebbe di più.
  • Sotto “SERVIZI EXTRAnon selezionare nulla;
  • Spunta le opzioni sotto il totale dell’ordine;
  • Clicca su “PAGA SUBITO“;

N.B. Dopo l’acquisto riceverai una mail da parte di Siteground sulla tua posta elettronica (in base all’indirizzo che hai inserito). Questa mail ti sarà inviata per confermare l’account, ti consiglio di farlo subito.

Congratulazioni, ora hai acquistato il Dominio del tuo Blog e l’Hosting. Non rimane altro che installare WordPress. Proseguiamo!


Installiamo WordPress, il miglior CMS al Mondo per il tuo Blog

>>> INSTALLAZIONE WORDPRESS //STEP N.1a >>>

Dopo l’acquisto dell’Hosting sarai reindirizzato a una pagina identica a quella mostrata nell’immagine di sotto.

Quindi clicca sul pulsante PROCEDI ALLE IMPOSTAZIONI DELL’ACCOUNT.

creare un blog e diventare famosi

>>> INSTALLAZIONE WORDPRESS //STEP N.1b >>>

Se dopo l’acquisto dell’Hosting hai chiuso accidentalmente la pagina, la corrente è andata via e hai perso i progressi o qualsiasi altra causa, per poter continuare dovrai accedere al tuo account Siteground e inserire i dati che hai usato per creare il tuo account durante l’acquisto dell’hosting e del dominio.

Quindi vai sul sito di Siteground.com, in alto a destra clicca sul pulsante ACCEDI e effettua il login:

come creare un blog
Se SiteGround ti richiede di fare il login eseguilo per passare allo step successivo e Installare WordPress

>>> INSTALLAZIONE WORDPRESS //STEP N.2 >>>

Una volta eseguito l’accesso, clicca sulla voce Siti web sulla barra di navigazione in alto a sinistra.

aprire un blog oggi
Recati su “Siti Web”

>>> INSTALLAZIONE WORDPRESS //STEP N.3 >>>

Su questa pagina vedrai tutti i domini che possiedi/hai acquistato.

Per poter installare WordPress dovrai cliccare sulla voce COMPLETO sotto al nome del tuo dominio.

come creare un blog di successo

>>> INSTALLAZIONE WORDPRESS //STEP N.4 >>>

Eccoci qua!

4.a >>> Adesso devi cliccare sul pulsante SELEZIONA sotto al titolo Crea un nuovo sito.

4.b >>> Poi scegli l’applicazione WordPress.

4.c >>> Affianco alla voce Configura login dovrai inserire una EMAIL VALIDA e una PASSWORD SICURA.

[NOTA BENE] Questi dati serviranno per creare un account da amministratore su WordPress.

[IMPORTANTE] SERVIRANNO ANCHE PER ACCEDERE AL TUO ACCOUNT WORDPRESS TRAMITE IL TUO DOMINIO. QUINDI SALVA QUESTI DATI E NON PERDERLI.

4.d >>> Infine clicca sul bottone: CONTINUA.

installare wordpress
Ci siamo quasi!

>>> INSTALLAZIONE WORDPRESS //STEP N.5 >>>

Puoi anche lasciar perdere questi EXTRA e clicca direttamente sul pulsante COMPLETA in basso.

come creare un blog

>>> INSTALLAZIONE WORDPRESS //STEP N.6 >>>

Adesso dovrai attendere uno o due minuti. Il tempo necessario affinché WordPress sia installato correttamente…

aprire un blog di successo

E dopo…

>>> INSTALLAZIONE WORDPRESS //STEP N.7 >>>

CONGRATULAZIONI!

Hai concluso l’installazione di WordPress sul tuo Hosting performante e hai anche il tuo dominio di primo livello!

Ora hai in mano i tre elementi per FAR CRESCERE il tuo Blog Professionale.

diventare blogger

Esegui il tuo primo accesso sul blog!

Lettore: Michele, ora che ho il mio sito pronto come faccio a fare quelle robe fiche, personalizzare il mio blog, creare contenuti eccetera eccetera!?

Io: SEMPLICE! Devi soltanto eseguire il primo accesso al tuo blog e fare quelle cose fiche. Ecco come:

>>> ACCESSO A WORDPRESS //STEP N.1 >>>

Ricordi che durante la fase di acquisto dell’Hosting avevi scelto un tuo Dominio?

Bene, ora devi aprire una pagina sul tuo browser, digitare il tuo dominio (iltuodominio.com) e aggiungere alla fine di questo la stringa /wp-admin (iltuodominio.com/wp-admin).

[NOTA BENE] Questo dovrai digitarlo ogni volta che dovrai accedere al tuo blog COME AMMINISTRATORE per modificare, personalizzare e amministrare WordPress e quindi il sito. Non puoi accedere al blog digitando SOLO il dominio.

acquistare dominio per blog
Inserisci il dominio che hai scelto in precedenza su SiteGround e aggiungi /wp-admin alla fine

[ESEMPIO] Facciamo finta che tu abbia scelto il seguente dominio: giovanni.com. Per poter accedere su WordPress dovrai aggiungere alla fine di questo: /wp-admin. Quindi quello che dovrai digitare sarà giovanni.com + /wp-admin = giovanni.com/wp-admin

Chiaro? Perfetto!

[IMPORTANTE E NOTA BENE] Potrebbe capitare, raramente, che la pagina di login o del tuo sito non si carichi e che ti compaia un errore. Questo NON CAPITA SEMPRE, NON DEVI ANDARE IN PANICO SE DOVESSE ACCADERE ed è UN FENOMENO NORMALE. Significa che il Dominio sta propagando automaticamente i nomi server DNS all’hosting e viceversa per connettersi. Questo dovrebbe risolversi nel giro di 2/4 ore e nei casi più rari entro 24 ore. Di solito i domini che terminano con .it richiedono più tempo per connettersi. In ogni caso se accade devi solo riprovare a digitare il dominio e aspettare se non si carica nulla. NON

>>> ACCESSO A WORDPRESS //STEP N.2 >>>

Ricordi che nello step >>> INSTALLAZIONE-WORDPRESS //STEP N.4 >>>” avevi inserito una mail e una password per configurare il login di WordPress?

Bene, ora dovrai inserire queste credenziali nei rispettivi box e dopo dovrai cliccare sul tasto Login!

wordpress per fare blogging

>>> ACCESSO A WORDPRESS //STEP N.3 >>>

Sei dentro!

Goditi la fichissima interfaccia di WordPress. Semplice, funzionale e super completa!

come creare un blog e diventare blogger
Ecco l’interfaccia di WordPress da cui aggiungerai articoli e personalizzerai il tuo blog.

Ecco a te un mini-tutorial su come utilizzare WordPress!

come creare un blog e usare wordpress

Eccoti un mini-tutorial su WordPress (tutti i neofiti ne hanno bisogno). I numeri all’interno dell’immagine corrispondono ai numero dell’elenco sottostante. Bacheca: dalla bacheca puoi visualizzare le notizie del provider del tuo tema, le bozze o gli articoli che hai pubblicato e tutte le informazioni relative ai plugin che hai installato;

1. Home: corrisponde alla Bacheca;

2. Aggiornamenti: è la pagina dalla quale puoi aggiornare WordPress, il tuo tema attivo e tutti i plugin installati. Mantenere aggiornati questi elementi è importantissimo per la sicurezza del tuo blog. Aggiorna questi elementi ogni volta che ti arriva un aggiornamento disponibile.

3. Articoli: da questa sezione puoi creare i tuoi articoli (o le tue bozze) e visualizzare tutti gli articoli che hai creato, eliminarli o modificarli.

4. Media: da questa sezione puoi visualizzare tutte le immagini, video, gif, svg che hai caricato sul tuo blog. Puoi modificarle attraverso l’editor di WordPress, cambiarne il titolo, aggiungere un alt tag (importante per la SEO) e eliminare questi media.

5. Pagine: da questa sezione puoi creare le tue pagine (o lasciarle in bozza). Puoi visualizzare tutte le pagine che hai creato, eliminarle o modificarle.

6. Commenti: da questa pagina puoi visualizzare i commenti che i tuoi lettori hanno pubblicato sui tuoi articoli, moderarli, cancellarli e spostarli nello SPAM:

7. Aspetto: è una sezione importantissima per la personalizzazione del tuo Blog. Da qui puoi aggiungere il tuo tema, modificare la sidebar e molto altro.

8. Plugin: da qui puoi scegliere i plugin dalla libreria di WordPress.org, installarli e attivarli sul tuo blog oppure puoi caricarli da una fonte esterna.

9. Utenti: da questa sezione vedrai tutti gli utenti registrati sul tuo blog WordPress. Troverai il tuo utente prima di tutto, ovvero l’amministratore. In seguito potrai creare degli utenti per assumere scrittori o editor per dividere i lavori. Sarai tu a dover creare questi utenti e dare le credenziali di accesso alle persone dividendo i ruoli.

10. Strumenti: qui troverai gli strumenti messi a disposizione da WordPress. Il più importante (secondo la mia esperienza) è quello intitolato “Salute del sito (Site Health)“, da qui potrai vedere lo stato del tuo sito, i problemi critici e non.

11. Impostazioni: in questa sezione troverai le impostazioni più importanti di WordPress. Una delle più importanti è la sezione “permalink” dalla quale potrai modificare la struttura dei link del tuo sito per migliorare l’aspetto SEO del tuo blog.

12. Theme Panel: è il pannello di controllo del tema che hai installato.

13. SG Optimizier: è il plugin predefinito che troverai ogni volta che aprirai un blog WordPress da Siteground. È importantissimo per velocizzare il tuo sito.

Ecco perché WordPress è il Miglior CMS

installare wordpress per il tuo blog
Il miglior CMS al mondo!

“Il 90% delle persone che creano un blog su piattaforme “GRATUITE” falliscono miseramente per mancanza di risorse e delle tecnologie necessarie. Il restante 10% rimarrà su queste piattaforme “GRATUITE” perdendo grossi vantaggi che avrebbe potuto avere con un software migliore su tutti gli aspetti: WORDPRESS.ORG.”

Michele Mincone

Come avevo già detto all’inizio di questo articolo, creare un blog gratis è uno sbaglio e altamente sconsigliato! Non lo dico per interesse, è la realtà e continuerò a ripetertelo.

Ma perché scegliere WordPress.org?

  • È un software OpenSource (gratuito, ma non a livello di Wix) che puoi installare su un Hosting Performante e possedere un dominio di primo livello. Il primo passo per avere un sito Self-Hosted, quindi professionale e di altissimo livello.
  • Ha una struttura e un codice ottimizzati (questo piace a Google) per costruire siti, blog e ecommerce professionali
  • Esiste sul mercato da più di 15 anni (dal 2003) e moltissimi sviluppatori lavorano per WordPress.
  • Viene costantemente aggiornato, quindi è un CMS sicuro (questo piace a Google).
  • Puoi lavorare sulla SEO facilmente e professionalmente e posizionare il tuo sito su Google.
  • Supporta più di 57 000 plugin (numero in forte crescita) per estendere le funzionalità di WordPress.
  • Sono disponibili decine di migliaia di temi (gratuiti e a pagamento) per dare vita a un design sul tuo sito su WordPress.
  • È il CMS più usato al mondo da blogger professionisti e da molti brand famosi (Sony, BCC, TechCrunch ecc.). Il 30% (rappresenta quindi più di 490 milioni di siti!) dei siti web Online in tutto il mondo è costruito con il CMS WordPress.org.

Aggiungi un tema al tuo Blog WordPress

Per poter personalizzare il tuo Blog su WordPress, dovrai necessariamente installare un Tema.

Il Tema non è alto che un template da installare e attivare su WordPress che ti fornirà le funzionalità necessarie per modificare il layout del Blog, dare vita a un Design, aggiungere un logo e apportare tutte quelle modifiche per la personalizzazione.

Ogni volta che devi aggiungere un tema vai sulla sidebar di WordPress e individua: Aspetto > Temi.

come creare un blog

Quindi, clicca sul pulsante in alto “Aggiungi nuovo“.

migliori temi per il tuo blog
  1. Clicca “Carica tema” se vuoi caricare un tema preso da una fonte esterna.
  2. Usa la barra di ricerca per trovare il tuo tema.
  3. Puoi scegliere i temi in evidenza.
come creare un blog

Una volta che hai scelto il tuo tema clicca su “Installa” per installare il tuo tema e poi su “Attiva“, oppure clicca su “Anteprima” per visualizzare l’anteprima del tema.

i migliori temi per il tuo blog

I Migliori Temi per WordPress

WordPress.org e molti altri sviluppatori offrono temi gratuiti.

Ma cosa succede se dovessi iniziare a investire qualche decina di euro in più per un Tema migliore?

Succede che potrai usufruire di funzionalità nettamente superiori rispetto ai temi gratuiti.

Il Marketplace di riferimento per l’acquisto di temi premium è: ThemeForest, un’enorme libreria (racchiude più di 45 000 temi) per la scelta del tuo tema professionale.

come creare un blog di successo

Se non ti va di spulciare tutta la libreria di ThemeForest, puoi prendere come spunto il mio articolo su: -> I Migliori Temi per WordPress <-.

Elementor, il PageBuilder più usato al mondo

Credi ancora che per poter personalizzare un Blog su WordPress ci sia bisogno di ricorrere alla programmazione web?

Elementor è un Plugin che puoi installare su WordPress e iniziare a personalizzare ogni singola parte del tuo sito grazie a un’editor Drag & Drop (trascina e rilascia).

come creare un blog di successo

Ci sono due versioni di Elementor, una gratuita (limitata per certi versi) e una a pagamento (è la versione più completa).

Valuta tu, in base alle tue esigenze, se scegliere l’uno o l’altro.

Altrimenti puoi leggere la mia guida su Elementor! Clicca qui –> LINK ARTICOLO.

I Migliori Plugin per WordPress

migliori plugin wordpress per il tuo blog

Vuoi estendere le funzionalità di WordPress? Bene, sappi che sono stati creati più di 47 000 plugin (numero in forte crescita) per WordPress. Adoro questo CMS per la sua estrema flessibilità, i plugin sono una manna dal cielo.

Non devi installarli tutti, devi soltanto scegliere quelli che rispecchiano le tue esigenze. Installare troppi plugin significherebbe appesantire il tuo sito.

Quindi, ho realizzato un’articolo in cui elenco i migliori plugin per categoria. Non perdertelo:

SCOPRI I MIGLIORI PLUGIN PER WORDPRESS – CLASSIFICA

Ho realizzato un’articolo in cui elenco per categoria i miglior plugin per WordPress.

In questo modo eviterai di installarli tutti causando un rallentamento complessivo.

Realizza un logo per il tuo Blog

come realizzare un logo per il tuo blog

Per dare un’identità al tuo Blog puoi creare un logo che rappresenti il tuo Brand (Marchio).

P.S. Se hai scelto un dominio col tuo nome e cognome puoi tranquillamente realizzare un logo inserendoli entrambi.

creare un blog

Se invece vorresti creare un logo qualcosa di professionale ti consiglio un programmino semplice da usare: Canva.

Scrivi il tuo primo Articolo!

La linfa vitale di ogni Blog sono gli articoli!

Inizia a scrivere contenuti utili per le persone, completi e che abbiano un fondo di monetizzazione (affiliazione, prodotti fisici, servizi ecc.).

Ecco come creare il tuo primo articolo:

Clicca su Articoli > Aggiungi nuovo

il primo articolo del tuo blog
creare un blog da zero
  1. Qui dovrai aggiungere il titolo dell’articolo.
  2. Inizia a scrivere!
  3. Clicca sul pulsante “+” per aggiungere i blocchi (testo, spazi, titoli, immagini e moltissimo altro)

WordPress ti offre gratuitamente un fantastico editor chiamato “Gutenberg” che ti permetterà di scrivere articoli in semplicità.

Aggiungi titoli, paragrafi, colonne, immagini, incorpora video e molto, molto altro!

Non sai dove trovare le immagini per i tuoi contenuti? Ci penso io

Uno dei migliori modi per arricchire i tuoi articoli è l’inserimento delle immagini.

Cercando immagini su Google potresti incontrarne alcune con CopyRight. Quindi per evitare segnalazioni ti consiglio di usare le immagini dei portali indicati qui sotto:

Velocizza il tuo blog e rendi felici i tuoi lettori

OTTIMIZZA E VELOCIZZA IL TUO BLOG, SITO WEB O ECOMMERCE SU WORDPRESS

Ho realizzato una super-guida completa su come velocizzare WordPress per incrementare le conversioni, i contatti e la permanenza dei lettori sul tuo sito.

Se vorrai rendere i tuoi lettori felici devi velocizzare il tuo blog! Ci sono diversi modi per farlo.

Con questo articolo hai già soddisfatto un requisito per velocizzare il tuo blog: ovvero la scelta di un buon hosting. Avere un sito veloce non serve soltanto per la SEO, ma molto di più per aumentare le conversioni (vendite, leads ecc) e dare una buona user experience (permanenza) ai tuoi utenti: due fattori estremamente importanti.

Metti al sicuro WordPress e il tuo Blog

Mantenere il tuo Blog su WordPress al sicuro è fondamentale. Evito di dilungarmi su questo argomento, infatti basta seguire i consigli elencati qui sotto:

  • Tieni sempre d’occhio la sezione delle notifiche per gli aggiornamenti, non tralasciare nemmeno un’aggiornamento di WordPress;
  • Aggiorna tutti i tuoi plugin attivi e il tuo Tema principale;
  • Effettua backup ricorrenti con il Plugin Updraft Plus;
  • Installa il plugin Wordfence per un layer di sicurezza aggiuntivo.

Però tieni a mente che da un Hosting di qualità (ovvero lo spazio web che mantiene il tuo sito) dipende più dell’85% della sicurezza di WordPress. In questo articolo ti ho mostrato la scelta ottimale.

come creare un blog di successo

Immagino che tu voglia evitare una multa da decine di migliaia di euro. Ora NON devi andare in panico, se segui questo piccolo paragrafo potrai adeguarti a queste norme.

Esistono due tipi di norme sul web per il trattamento dati dei tuoi utenti:

  • GDPR (Regolamento generale sulla protezione dei dati): riguardano la privacy dell’utente riguardo al trattamento dei dati personali e la loro protezione. Quindi per rispettare il GDPR bisogna avere una pagina su WordPress o un’informativa chiamata Privacy Policy;
  • Cookie Law o Legge sui Cookie: mette al corrente l’utente che il tuo sito web li espone a cookie con lo scopo di tracciare i loro click se acquistano un servizio o compiono un’azione (scroll, impressioni, click, iscrizione, acquisto). Quindi per rispettare la legge sui cookie bisogna avere una pagina su WordPress o un’informativa chiamata Cookie Policy.

Per adeguarti a questo tipo di leggi dovrai recarti su Iubenda.com. Questa è una piattaforma nata dall’idea di alcuni avvocati per regolarizzare il tuo Blog. Quindi le pagine che Iubenda ti fornirà saranno scritte da professionisti.

Cliccando sul pulsante otterrai un codice sconto che ti permetterà di risparmiare. Non ti resta altro che Creare il tuo account o cliccare direttamente su Inizia la generazione. Da qui partirà un procedimento step by step e sarà la piattaforma stessa a guidarti.

Per fare in modo che il lettore sia al corrente di questo trattamento dati dovrai metterglielo per iscritto.

Hai presente che quando visiti un Blog famoso ti appare una barra orizzontale o un pop up sul quale ti viene chiesto di accettare tali norme?

Ecco, ti consiglio di farlo. Per rendere il tutto semplice puoi installare il plugin: Smart Cookie Kit.

Quando devo aprire la Partita Iva se ho un blog

aprire partita iva col blog

Ora voglio toglierti un’altro dubbio, un grosso dubbio. Ovvero quello dell’apertura della Partita Iva.

In che modo? Leggi e ripeti ad alta voce questi quattro comandamenti:

  • NON DEVI aprire una p.IVA per aprire un Blog;
  • NON DEVI aprire una p.IVA se il tuo guadagno è sporadico o singolo (quindi se per una sola volta in solo solo mese guadagni, ad esempio, 4500€ non devi aprire nulla);
  • Se parti da zero NON DEVI aprire la p.IVA e NON è il momento giusto per pensare a questo, piuttosto raggiungi il successo col tuo Blog;
  • DEVI necessariamente aprire la p.IVA quando il tuo blog porterà guadagni RICORRENTI (ogni mese) e COSTANTI NEL TEMPO, quindi la tua attività assume caratteristiche imprenditoriali.
  • Se ottieni questi guadagni ricorrenti che non superano i 65 000 € annui puoi aprire benissimo una Partita IVA a regime forfettario.
  • Se superi i 65 000 € di fatturato annui dovrai aprire una società, ma per fare ciò dovrai prima arrivarci, quindi non iniziare a farti problemi del genere.
  • Sei ancora confuso? Prenota una consulenza da un buon commercialista

Ora il panico è scomparso…Almeno spero…

I Migliori Strumenti di Digital Marketing

Non lascio mai i miei lettori senza qualche contenuto grosso da leggere.

Oltre a questo articolo (da migliaia di parole, sono oltre 14 000 parole, praticamente è un libro) ho realizzato una pagina nella quale ho raccolto i Migliori Strumenti di Digital Marketing secondo la mia esperienza e utilizzi. Clicca il bottone sottostante per vederli tutti!

Ottenere Traffico Gratuito grazie alla SEO

guadagnare col blog grazie alla seo

Molte volte la soluzione che vi viene data é questa: “Per ottenere traffico bisogna investire solo in pubblicità a pagamento, quindi Facebook, Google e Instagram”.

Beh, in realtà non è proprio così. Puoi benissimo ottenere visitatori (nel caso del blog, dei lettori) tramite tecniche di traffico organico. Quindi non dovrai investire soldi ma del tempo.

Nel caso della creazione di un Blog la SEO è la strategia più usata e che ti porterà al successo più velocemente (senza sbattere la testa su “segreti per ottenere traffico“, che nemmeno esistono).

SEO sta per Search Engine Optimization, ovvero Ottimizzazione per i Motori di Ricerca.

I Blogger di successo (sia in italia, sia all’estero) utilizzano questa strategia. Quindi, cosa fanno?

Scelgono una nicchia ben precisa e scrivono articoli su Keyword con un elevato tasso di ricerche e continuano a bombardare quella nicchia con articoli (di qualità e improntati alla vendita...).

Dopo che hanno scritto tanti articoli per quella micro-nicchia (ad esempio “Integratori“, nel settore del Fitness) passano a una seconda micro-nicchia congruente (ad esempio “Migliori diete da seguire per un fisico da urlo“) e proseguono secondo questa traccia.

Ora hai capito perché NON HA SENSO scrivere articoli su diverse nicchie?

Prima di tutto perchè è una perdita di tempo, in secondo non avrai un blog specializzato (e questo a Google non piace) e terzo finirai per arrenderti perchè non riuscirai a gestire 10 argomenti diversi.

Quindi inizia con un argomento specifico, riempilo di contenuti (magari anche Video e non solo articoli) e poi passerai a un’altra nicchia congruente (quindi dello stesso settore), riempiendola di contenuti…E così via!

Se hai scelto la nicchia fitness > benessere > integratori inizierai a scrivere recensioni e guide su questo argomento (integratori).

Dopo che hai creato abbastanza articoli di qualità, utili agli utenti e monetizzati passerai a una’altro segmento di mercato molto vicino a quello precedente.

Questo segmento potrebbe essere “proteine in polvere“, un settore estremamente correlato a quello degli “integratori“.

Sarebbe un’errore passare da “integratori” a “yoga“. Quindi deve esserci anche un fattore di correlazione tra le due nicchie specifiche.

In questo modo riuscirai a gestire meglio il tuo blog, monetizzarlo in vari modi e otterrai visitatori interessati ai tuoi contenuti perché noteranno la tua specializzazione, le tue competenze e conoscenze (se piacerà alle persone piacerà anche a Google 😉 ).

Solo in questo modo potrai rendere il Blogging un successo e farne un’attività redditizia.

SCOPRI LE 83 STRATEGIE SEO AVANZATE DI MICHELE MINCONE

Non è altro che una raccolta creata da me per esporre ai miei lettori le tecniche più folli, base e avanzate sulla SEO per posizionare il proprio Blog, Sito Web o eCommerce su Google.

Se non hai voglia di divorarti questo gigantesco articolo puoi benissimo consumare la raccolta essenziale di tecniche SEO base e avanzate (molto più brevi), eccole qua:

Le migliori strategie per avere un Blog di Successo

Ecco a te le migliori strategie per avere successo con un blog.

Ti sembreranno cose semplici e scontate, ma le cose semplici NON sono scontate e NON sono banali, sono fondamentali. Te ne accorgerai anche tu realizzando il tuo Blog.

Tieni in mente anche che i “segreti di guadagno” non esistono…

Molte strategie le avrai conosciute leggendo questo lunghissimo articolo dall’inizio, ma eccone altre:

Non limitarti solo alla creazione di articoli sul tuo blog, usa anche i Social Network e fai in modo che i tuoi articoli siano condivisi

Va benissimo scegliere una nicchia specifica e iniziare a scrivere articoli ma dovrai tener conto di due importantissimi aspetti:

1.) Fare in modo che i tuoi visitatori condividino i tuoi articoli.

2.) Usare i social media a tuo vantaggio e NON a tuo svantaggio perdendoci tempo.

Nel primo caso dovrai inserire dei pulsanti di condivisione all’interno dei tuoi articoli e spingere i tuoi lettori a condividere il contenuto su più social possibili. Non bisogna mai sottovalutare il passaparola quando hai scritto contenuti di qualità.

Nel secondo caso dovrai essere una bravo comunicatore anche sui social. Potrai postare gli articoli più letti e avvisare i tuoi seguaci, intrattenerli con casi studio o novità sui tuoi prodotti, invitarli a iscriversi a un super programma di formazione o a un Webinar, realizza dei video su Youtube per canalizzare l’utenza verso contenuti diretti e d’impatto…

Insomma, i modi per aumentare l’engagement sui social è veramente tanto! Dai sfogo alla tua creatività!

Michele Mincone

Non lasciare i tuoi lettori a bocca asciutta!

Per fare ciò dovrai ricorrere alla Newsletter. La Newsletter vive di eMail Marketing.

Molti dicono che l’email marketing sia morto.

Invece io ti dico di no! Va fortissimo è DEVI usarla.

Quelli che dicono il contrario semplicemente non sanno come fare eMail Marketing.

[UNO STUDIO DICE CHE…] Ogni singolo dollaro investito nell’email marketing equivale a circa 42$ di ritorno sull’investimento (ROI). La frequenza di apertura delle email promozionali è dell’82% se questa strategia viene usata correttamente. Quindi non è morto nulla di questo settore!

Dovrai creare dei Lead Magnet (cattura contatti) spingendo i tuoi lettori a darti il loro indirizzo eMail (magari anche il nome, se sei bravo anche il numero di telefono).

Per fare ciò dovrai persuaderli grazie a un contenuto scritto (articolo) o audiovisivo (video).

Potrai dargli un PDF gratis, una breve guida, invitarli a un webinar, una live e molto altro. Hai tanti modi per catturare contatti e persuaderli.

Questi contatti dovranno essere parte di una strategia di eMail Marketing complessiva per tenerli svegli e per evitare che si dimentichino di te, dei tuoi prodotti e del tuo blog.

Inviare 2 o 3 email (di qualità ovviamente) a settimana ai tuoi contatti ti consentirà di vendere qualcosa o di spingerli a consumare un tuo contenuto.

SPAMMARE con l’email marketing significa perdere tutto.

Ci sono blogger (sia in Italia, sia all’estero) che grazie a una massa critica di 5000 contatti sono riusciti a vendere anche più di 16 000 euro in una settimana. Quindi pensaci bene.

Michele Mincone

Evita di saltare da un modello di business o da una nicchia a un’altra senza portare a casa nulla.

Vuoi portare a termine un’obiettivo oppure vorrai fallire miseramente passando dall’affiliate marketing al dropshipping e da questo agli infoprodotti ogni mese?

Michele, ma all’inizio non mi avevi detto che era meglio dare spazio a più opportunità di guadagno?

Certamente, l’occhio devi averlo sempre aperto verso ulteriori opportunità. Ma devi assolutamente far nascere, nutrire e avere successo con un modello di business alla volta!

Non puoi dissipare tutte le tue energie su mille opportunità diverse, altrimenti scapperanno dalle tue mani come fumo!

Scegli UN modello di business e portalo a termine. Poi evolverai altri modelli o punterai per anni su quello che hai fatto crescere ottenendo il massimo da esso.

Vedo troppe persone che fanno il giro di tutti i modelli di vendita e tornano a casa senza nulla.

Devi concentrarti su UNA COSA SOLA. Chiaro?

Se scegli il blog + affiliate marketing DEVI CONCENTRARTI SU QUESTO E BASTA!

Non rimbalzare su altro dopo una settimana di lavoro, il business richiede tempo per poter dare risultati!

Se chiudi questo e passi ad altro fallirai e comincerai da ZERO. Potresti essere uno ZERO anche una prossima volta.

Per far crescere un business ci vuole tempo, lungimiranza e passione.

Bene, fai fruttare il tuo impegno su una sola cosa alla volta.

Lo stesso vale per la scelta della nicchia. Evita anche in questo caso di passare dal blog di cucina a quello dell’addestramento del pastore tedesco.

Fare Business Online non significa fare SOLDI FACILI. Fare Business Online è un’attività SERIA. Mettitelo bene in testa!

Incolla il culo alla sedia (come ho fatto io e faccio ancora) e porta a termine i tuoi SOGNI.

Non esiste nulla di più prezioso che un sogno che si avvera. Un sogno che fallisce provocherà solo FRUSTRAZIONE.

Evita che ciò accada nella tua vita grazie a questo paragrafo molto, molto importante e riflessivo.

Michele Mincone

Personal branding, personal branding, personal branding!!!

Devi lavorare sul tuo Brand Personale…Come?

Leggendo un’altro mio articolo dedicato a questo argomento (clicca qui per leggerlo).

Michele Mincone

NON PERDERTI QUESTO ARTICOLO: 100 Strategie per Avere Successo col Blog

Arricchisci la tua mente

La nostra mente è l’asset (la risorsa) più prezioso che abbiamo.

Attraverso la mente passano le nostre idee, la voglia di agire e di fare, le nostre credenze, i nostri paradigmi, incertezze, visioni, passioni

La nostra mente può essere anche infestata da “spazzatura“…

Inutili pensieri o abitudini dannose per noi.

Fare Blogging potrebbe costituire una svolta per la nostra vita e diventare un’azienda, quindi sei già il Blog per noi è un’asset economico fai in modo che il tuo asset principale (la tua mente) sia superiore e mettili in sinergia.

Quindi una mente pulita, piena di idee e concentrata è ciò a cui devi puntare e riversa queste risorse mentali sul tuo business.

Perciò fai in modo di seguire i seguenti consigli d’oro (dato che sei arrivato fino in fondo te lo meriti!):

Evita ogni singola fonte di distrazione, concentrati sul lavoro da fare, rinuncia alle attività perdi-tempo e isolati per un periodo.

Ho scritto questa frase e la rileggo sempre, fa parte di me.

L’unica forma di energia che ci permette uno sviluppo eccellente è la CONCENTRAZIONE.

Per avere CONCENTRAZIONE devi assolutamente resistere agli IMPULSI.

Un’impulso potrebbe essere quello di prendere il cellulare e perdere tempo su Instagram. Questo va eliminato. Ci sono troppe persone che perdono ore su questi social.

Al posto di perdere tempo su queste piattaforme. Usale a tuo vantaggio. Disinstallale dal telefono e usale dal computer SOLO per lavorare.

Un’altro consiglio è quello di RINUNCIARE.

RINUNCIA a tutte quelle attività perdi-tempo (sai di cosa sto palrando). Un percorso imprenditoriale o di svolta della propria vita è fatta di RINUNCE e SACRIFICI.

È brutto da dire, ma se vuoi il massimo della concentrazione e dei risultati dovrai anche isolarti per segmenti di tempo ricorrenti distanziati da pause (es. mese di lavoro, settimana di stop e così via).

Quindi buttarsi completamente nel proprio percorso di trasformazione e diventare ossessionati positivamente nei confronti di quella idea. Le origini del successo di molte persone deriva anche da questo.

Io metto in pratica queste cose da anni.

Michele Mincone

Non avere paura di dare vita al lavoro dei tuoi sogni, al tuo business, non avere paura di metterci la faccia, non avere paura di scrivere a parole tue degli articoli. E no!

Non avere paura di creare i tuoi prodotti, iniziare a fare video e non avere paura del giudizio degli altri per ciò che sei e per ciò che fai.

La PAURA inibisce molti processi di sviluppo personale.

Sai cosa devi fare?

Chiudi gli occhi e pensa a come sarebbe il tuo futuro se nella tua vita facessi qualcosa di diverso, qualcosa che ti appassiona e qualcosa che cambierebbe per sempre il tuo stile di vita, una sola parola: LIBERTÀ.

Bello vero? Altro che paura.

Faresti di tutto per raggiungere quel sogno? Ma certo!

Quindi stai zitto e buttati nella tua avventura e realizza il tuo sogno, non quello di un’altro, porta a termine quell’obiettivo, quello tuo, che risiede nella tua mente!

È molto probabile che i tuoi amici, conoscenti vicini e lontani ti giudichino (nel bene o nel male) per ciò che fai…

Un’istinto molto frequente nella società moderna.

Beh, nelle loro menti vedono la tua “ambizione” come un “rischio”.

Ma non hanno capitano che la vera sicurezza la si ottiene realizzando il proprio sogno su basi solide lavorandoci ogni giorno, non seguendo un percorso imposto, il quale non permetterà mai la massima espressione di se stessi, delle proprie capacità, delle proprie passioni e della propria creatività.

Una volta realizzato il tuo sogno vedrai il mondo con occhi diversi, tutto assumerà un significato diverso e molto più profondo.

Sappi che NON hai una sola scelta, hai infinite scelte e sappi anche che non dovrai giustificarti con nessuno una volta che avrai imboccato la tua strada.

Un sogno ha più valore dell’opinione degli altri, vederlo realizzare è un cambiamento radicale.

Arricchisci la tua mente leggendo tanti libri: Clicca qui

Non esiste attività migliore (improntata sulla crescita personale) di lavorare su ciò che più ci piace e farci influenzare ancor di più da un bel testo che rispecchi le nostre passioni.

A una buona lettura aggiungici tanta pratica.

Far passare le conoscenze soltanto attraverso la mente non basta.

Il corpo ha bisogno di materia e di pratica per potersi evolvere al meglio.

La mente va nutrita di esperienze sul campo per diventare i massimi esperti e figure autorevoli nel tuo settore.

Quindi studia e applica il contenuto dei libri se è possibile farlo, oltre che fare pratica sul tuo Blog/Business principale.

Michele Mincone

Conclusioni

avere successo col blog
Grazie mille per aver letto questa guida, ora sei pronto per partire col tuo blog e raggiungere il successo che desideri, impegnati!

Che dire. Ti faccio i miei complimenti per aver letto questo articolo completamente. Lo apprezzo veramente tanto (hai appena letto più di 14 000 parole).

Ora che hai letto questa guida per eccellenza hai imparato a:

  • Come creare un blog di successo, capire qual’è l’hosting migliore e installare WordPress;
  • Creare il tuo primo articolo;
  • Creare il logo per il tuo blog;
  • Installare il miglior tema per il tuo blog (e soprattutto come sceglierlo) e hai conosciuto i plugin più importanti.
  • E molto altro…

In più hai:

  • Capito quali sono le migliori strategie per avere un blog di successo;
  • Come guadagnare con un blog e quali sono le opportunità di guadagno tramite esso;
  • Hai conosciuto gli asset mentali da tenere in considerazione per arrivare al successo.
come creare un blog guida completa

Ho impiegato giorni per scrivere questo articolo, mi farebbe piacere se tu condividessi questa pagina, a te basta un secondo. Grazie mille!


Michele Mincone

Sono un blogger appassionato, adoro creare piattaforme e business online da evolvere all’infinito, studio e applico strategie di Digital Marketing. Mi nutro principalmente di crescita personale, obiettivi e condivisione con altre persone appassionate.

Lascia un commento